Stefano Giacomon - Cristina Ciullo Art Gallery

Vai ai contenuti

Menu principale:


Stefano Giacomon è nato a Valdagno (Vicenza, Italia) nel 1987. Come molti artisti contemporanei si è formato al di fuori dell’istituzione scolastica, studiando da autodidatta e frequentando laboratori di educazione artistica. Applica all’arte un approccio industriale, che deriva dalla sua formazione ingegneristica. I titoli dei quadri che produce (ENAMELS - vernice, acrilico, inchiostro e stuzzicadenti su tela) riprendono la codifica alfanumerica di prodotti che escono da una linea di montaggio. I suoi lavori sono frutto di un fortuito e a volte fortunato incontro tra casualità e intenzione, due componenti che stanno alla base della nostra vita. Gli stuzzicadenti sono il marchio di fabbrica personale; danno un senso di tridimensionalità all’opera e contribuiscono a deviare il corso del fiume di colore. Rappresentano quegli eventi che entrano nella nostra vita facendole prendere direzioni che mai avremmo pensato. Peculiarità dei dipinti è l’assenza di una prospettiva di osservazione prestabilita. Lo spettatore non si riduce a mero fruitore, ma scegliendo come appendere il quadro prende parte al processo creativo. Dal 2014 ha iniziato a pubblicare foto artistiche di viaggi con valori di contrasto fortemente accentuati (SHARP CONTRAST TRAVEL PHOTOGRAPHY).

---

Stefano Giacomon was born in Valdagno (Vicenza, Italy) in 1987. Like many contemporary artists he has formed outside the educational institution, studying by himself and taking part in art workshops. He applies an industrial approach to art stemming from his education in engineering. The paintings he produce are called ENAMELS (top quality glossy enamels, acrylics, ink, and toothpicks on canvas) and their titles mirror the alphanumeric coding of products coming from assembly lines. His works are the result of a fortuitous and often fortunate encounter between chance and intention, two classic components of our lives. Toothpicks are a trademark of his artwork, giving a sense of three-dimensionality to the paintings and diverting the river of color. They represent those events that enter into our lives making them take unexpected twists and turns. Another notable feature of his works is the clear absence of an intentional perspective of observation. An audience is not meant to be reduced to mere consumers; to an extent they decide the final appearance of his works. Thus, he gives the spectators the chance to be part of the creative process. From 2014 onwards he started to publish some artistic pics of his journeys under the name of SHARP CONTRAST TRAVEL PHOTOGRAPHY.


Riferimenti - Contact:

 
Torna ai contenuti | Torna al menu